Un viaggio in scooter con Gianni Crivello, candidato sindaco per il centrosinistra a Genova, intervistato da Giovanni Giaccone, per raccontare la città che è stata ma, soprattutto, quella che verrà. Nella prima puntata vedremo insieme a lui i lavori per difendere il territorio dalle alluvioni, le prospettive del porto e del turismo sotto la lanterna, le prospettive per una Genova sempre più bella e accogliente. On the road, again…
Nei prossimi giorni pubblicheremo le puntate complete. Stay tuned!

#genovapernoi #crivellosindaco

Guarda il video

Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio appoggia la candidatura di Gianni Crivello alla poltrona di Sindaco di Genova. «Sono contento che Gianni abbia accettato, lo dico da sindaco prima ancora che da ministro» ha detto.

<Ringrazio il ministro Del Rio per il suo sostegno – ha risposto Crivello -. Le infrastrutture hanno un ruolo fondamentale per superare l’isolamento di Genova, per questo chiederò al Ministro e al governo impegni precisi affinché Genova possa crescere e affermarsi ancora di più come città portuale>.

#genovapernoi #crivellosindaco

E’ giusto denunciare le cose che non funzionano. Così com’e’ importante risolvere i problemi ma, non e’ normale non accorgersi delle cose buone fatte e delle straordinarie potenzialità della nostra Genova. Grazie al New York Times -oggi ripreso da Internazionale – per questo straordinario riconoscimento. Siamo sulla buona strada e cosi’ continueremo a lavorare.

#crivellosindaco #genovapernoi

Candidati che hanno a cuore il futuro di Sestri, la messa in sicurezza di questa parte della città, che va avanti ed è fondamentale. Sono persone che hanno senso di appartenenza, competenza, e per questo vanno valorizzate, Per governare al meglio serve un progetto di città ma vorrei che l’aspetto politico nessuno lo sottovalutasse, Genova è una città democratica, progressista, che sa bene qual’è il suo futuro.

Gianni Crivello

Al tavolo con i segretari della Consulta Handicap e con i rappresentati del mondo della disabilità attivi nella nostra città. Una città accogliente e’ una città capace di dare a tutte e tutti le stesse possibilità.

Oggi stiamo provando a mettere in fila alcune priorita’ di lavoro come la questione legata al superamento delle barriere architettoniche in città o l’accessibilità alle strutture pubbliche, come scuole e/o strutture sportive comunali. Affrontiamo anche il tema del trasporto disabili che, in un ottica di pari diritti, forse va ripensato e integrato pienamente nel sistema di trasporto pubblico e non relegato solo ed esclusivamente come un “servizio sociale”. E’ un cambio di prospettiva fondamentale per far fare alla nostra Genova un vero e proprio salto culturale. Voglio infine rivolgere un pensiero a Giacomo Piombo, animatore infaticabile e voce per moltissimi anni delle famiglie con parenti disabili. A lui e alle sue battaglie per i diritti continuiamo a fare riferimento.

 

Gianni Crivello

La vista del Ministro Maurizio Martina ha proseguito con il Candidato Gianni Crivello, nel Circolo PD di Pra dove c’è stato un incontro con i cittadini e i rappresentanti dell’Associazione imprenditoriale degli Agricoltori dove, si è discusso dei problemi e del futuro di questa attività che è poco conosciuta ma comunque molto importante per la Liguria ed anche per la città di Genova,

Al Carmine, nel cuore di Genova, davanti a tantissimi giovani, per discutere il futuro della città. Crivello: Università e portualità nodo dello sviluppo di Genova e occupazione per i giovani.

Dibattito con i giovani, Crivello: “Patto tra Comune e Università per migliorare l’accoglienza e far crescere le eccellenze sul nostro territorio”.

Piacevole incontro con  le persone di uno degli impianti più belli di bocce e dello sport in generale “Zerbino” di Corso Montegrappa, che è tenuto in un ottimo stato di manutenzione. In questo impianto si fanno parecchie discipline sportive, tante attività culturali, ricreative e sociali. E’ un esempio di come dovrebbero essere gestiti gli impianti del Comune di Genova tramite associazioni come questa “Associazione Bocciofila genovese”. Un’Associazione centenaria che riesce a riunire moltissime persone, giovani e meno giovani che stanno insieme durante il giorno, durante la sera in un contesto naturalistico probabilmente tra i più belli d’Italia, in pieno centro a Genova ma nello stesso​ tempo in un’area verde decisamente importante.

AMMINISTRATIVE: GIANNI CRIVELLO: “CONFERMO MIO IMPEGNO PER  TRASPORTO PUBBLICO LOCALE CON NUOVI INVESTIMENTI PER MEZZI E PERSONALE”.

Mantenimento del trasporto pubblico, nuovi investimenti, più sinergia con RFI, e miglioramento del servizio sono le priorità che il candidato sindaco di centro sinistra Gianni Crivello ha esposto durante il confronto con gli altri candidati al Cral Amt di via Ruspoli questa mattina.
“Tra i punti del mio programma ho previsto 5 milioni per acquistare nuovi bus e l’impegno ad assumere 100 nuovi autisti con contratto a tempo indeterminato” dichiara Crivello ricordando come il comune continui a garantire il servizio sul 95% delle strade cittadine: “al contrario, altri non si prendono le loro responsabilità, penso alla regione, che nonostante abbia la competenza del servizio pubblico locale e nonostante gli accordi del 2013 che prevedevano l’acquisto di 200 bus, ad oggi ne abbia acquistati solo 62. Senza contare i criteri di ripartizione fondi dove la regione rispetto al 2016 penalizza soprattutto Genova”.

Per quanto riguarda la gara spiega come sia fondamentale dare continuità all’azienda: “poi ci può essere un ragionamento riguardante altri partner ma l’obiettivo deve essere quello di partecipare alla gara nella maniera più forte e competitiva anche perché i lavoratori nel corso di questi anni hanno dato un contributo importante per consolidare rafforzare e mantenere in vita il trasporto pubblico a Genova che resterà l’obiettivo anche della mia amministrazione”.
Importante anche la sinergia che deve crearsi con Rfi: “un partner strategico a cui però dobbiamo essere meno subalterni e proseguire invece con lavori importanti come il nodo ferroviario e la metropolitana.

Genova deve essere accogliente per i giovani, se eletto al mio fianco ci sarà il sindaco della notte.

L’idea è quella del sindaco della notte. La lancia Crivello durante il confronto promosso dagli studenti del liceo Andrea D’Oria in un’affollata aula magna, dove ai candidati sindaco chiedono di esprimersi su opportunità di lavoro e tempo libero (movida).

“Se sarò eletto nominerò un consigliere delegato che si occuperà della notte – spiega Crivello – questa figura è nuova in Italia ma è presente in altre città in Europa. la questione fondamentale è conciliare le esigenze, da una parte dei giovani che si vogliono divertire e di chi invece ha diritto al riposo”. “Questo è possibile – continua – creando accordi con gli esercenti, con le associazioni del territorio e con regole chiare e trasparenti; perché è innegabile che una città viva anche la notte, è una città più sicura”. “Per quanto riguarda il lavoro – continua – farò in modo che tanti spazi inutilizzati vengano dati ai giovani per attività ricreative e imprenditoriali. perché credo che un sindaco debba prima di tutto creare opportunità per i cittadini soprattutto i più giovani incentivandoli a restare”

 

 

 

 

 

Copyright@2017 Gianni Crivello Sindaco | Tutti i diritti riservati